Il ruolo della Mistress e le differenze con le Escort

Il ruolo della Mistress e le differenze con le Escort

Il mondo del BDSM è ricco di sfumature, ma con ruoli ben definiti, in particolare per quanto riguarda il rapporto tra dominante e sottomesso. In questo contesto, la Mistress rappresenta una delle figure principali delle pratiche sadomaso-fetish e il suo ruolo è indispensabile per procurare piacere.

Chi è la Mistress

La Mistress, all’interno di un rapporto BDSM, è la figura femminile dominante, che conduce il gioco con il proprio sottomesso, portandolo spesso a superare i propri limiti, tanto fisici quanto psicologici; più la donna dominante si mostra dura e spietata, maggiore sarà il piacere che ne ricaverà il sottomesso e la Mistress stessa, che a propria volta è appagata dalle punizioni inflitte allo schiavo masochista. La figura della Mistress è particolarmente affascinante e, proprio per questo, è uno dei ruoli più richiesti nell’ambito delle pratiche BDSM

La sofferenza che dà piacere: il legame tra dominante e sottomesso

Molte persone si chiedono come sia possibile che subire – e infliggere – dolore possa procurare piacere. In realtà, il piacere che si raggiunge nel BDSM è di due tipi: fisico, certamente, grazie al rilascio di specifici ormoni come l’ossitocina, le endorfine e l’adrenalina, che vengono rilasciati durante le sessioni, ma soprattutto mentale, in virtù del forte legame che unisce dominante e sottomesso. 

La Mistress gioca un ruolo fondamentale, perché il sottomesso si mette completamente nelle sue mani, accordandole la massima fiducia. Non a caso, le pratiche BDSM rappresentano una modalità molto efficace per esplorare i propri limiti, fisici e mentali e ciò è possibile unicamente se ci si fida l’uno dell’altro, fiducia che consolida il legame tra dominante e sottomesso fin dalla prima sessione. Facendo affidamento alla propria Mistress, inoltre, lo slave potrà anche stabilire insieme a lei la loro safe-word, una parola concordata tra le due parti che, se pronunciata durante le sessioni, permette di smettere immediatamente le pratiche, perché significa che per il sottomesso non è possibile andare oltre quel limite.

Differenze tra Mistress ed Escort

Se all’apparenza non sembra esserci differenza tra la figura della Mistress e quella della Escort, in realtà si tratta di due ruoli ben distinti. Il discrimine, in particolare, sta nel fatto che la Mistress non fa sesso: le pratiche del panorama BDSM e fetish, prevedono una serie di attività che non includono per forza il sesso e infatti esistono pratiche di dominazione/sottomissione che al sesso si avvicinano, anche se alcune di esse sono pratiche umilianti come: strapon, facesitting, milking, footjob. La Escort, invece, viene pagata per fare sesso (sebbene esistano anche figure che, pur rientrando all’interno di questa categoria, si limitano al ruolo di semplici accompagnatrici).

Chi è in cerca di una Mistress online, di conseguenza, non vuole per forza sesso, ma è interessato a mettersi in contatto con persone dominanti che possano sottometterlo.

 Torna indietro